© accioloki
posted 1 settimana fa | 42

Ogni volta che muore una zanzara applaudo, o forse era il contrario. 

posted 1 settimana fa | 7

Questo è l’ultimo giorno di un periodo della mia vita che, con i suoi alti e bassi, ha descritto montagne russe piuttosto piatte. 

posted 1 settimana fa | 2
Anonimo whispered:Ciao, lo so che non è il periodo migliore per questo tipo di domande ma vorrei sapere come ti trovi a studiare medicina a Napoli e se hai mai rimpianto di essere rimasto lì 

Questa parte l’ho scritta alla fine, ero un po’ incazzato e tutto quello scritto in fondo ne è una specie di sfogo, forse non dovresti leggerlo però ora non mi va di cancellarlo. Magari scrivimi in privato e ti rispondo meglio. 

Lo rimpiango una settimana si e l’altra no, ma questo è un problema mio legato ad altri fatti e non ha nulla a che vedere con le aule fatiscenti prive di banchi che  ti costringono a scrivere poggiando il quaderno sulle cosce, né al fatto che non ci sono posti per tutti per cui se arrivi tardi ti siedi a terra e nemmeno ai compagni di corso che alle volte assomigliano a dei serpenti velenosi. Fare il medico è bellissimo, non importa che dovrai studiare 11 anni per poter avere i pezzi di carta che ti permetteranno di iniziare a cercare lavoro, non importa davvero perché anche se per quel giorno avrai passato i 30 anni potrai affermare con orgoglio:
Io sono un dottore.”
Si certo, magari uno laureto in scienze turistiche (alias scienze della balneazione) potrebbe risponderti: “Anch’io!
Ed in fondo ha ragione, è un dottore pure lui anche se la sua tesi verteva sulla disposizione delle seggie a sdraio, ma tu in cuor tuo saprai che sei un po’ più dottore di lui. 

Ah certo, c’è quella cosa dell’aiutare gli altri che è molto importante per fare il medico, però sai se hai quella vocazione forse era meglio buttarsi sul volontariato e nel frattempo prendersi una triennale.

 

posted 1 settimana fa | via | © | 106632

Non mi ero accorto che stessero riprendendo, altrimenti avrei sorriso. 

posted 1 settimana fa | 3
Anonimo whispered:A tartaruga ma fatte un po' gli affaracci tua! Torna a studià 

No mamma mi scoccio, e cancellati subito da tumblr! 

posted 1 settimana fa | 5

Agosto nella città del sole e altri disagi

Sono così disidratato che tra un po’ la lingua mi si stacca ma non voglio bere perché poi inizierei a sudare. Questa situazione è senza via d’uscita. 

posted 1 settimana fa | 9

"Scusa non possiamo fare sesso questa sera, devo rimanere a casa a guardare Hook - Capitan Uncino."

Scuse plausibili giustificazioni probabili.

posted 1 settimana fa | 11

Non sono solito utilizzare parolacce, mia sorella ad esempio parla come uno scaricatore di porto mentre io non dico mai niente di volgare. 
Eppure quando sono arrabbiato, quando sono molto incavolato, l’intercalare “cazzo” inizia a comparire spesso nel mio linguaggio, lo utilizzo per ogni cazzo di frase, con una cazzo di frequenza assurda, ogni cinque parole compare una cazzo di parolaccia. È una cosa che non sopporto, cazzo. 

posted 1 settimana fa | 4
Anonimo whispered:Perché sei una merda! 

Credo che questo “sei una merda!” sia la risposta alla mia domanda “perché tutto ciò che amo mi abbandona?”, ma cara credo tu abbia frainteso, io non ti amavo affatto.  

posted 1 settimana fa | 14

Va be’ che non ho il pollice verde, ma che una pianta muoia 3 giorni dopo l’acquisto mi pare ridicolo.
Perché tutto ciò che amo mi abbandona?

posted 1 settimana fa | 11

Siamo gente salutista ma non proprio

Mangiamo molta frutta ma perlopiù sotto forma di crostate, succhi e marmellata.

posted 1 settimana fa | 2

Mamma: Aleee ma sei andato da decathlon?
Ale(che sarei io): weee si, come l’hai capito?

posted 1 settimana fa | 10

Bastano un waffle con nutella e due biscotti di pasta frolla per risollevare l’umore? 
Il mio diabetologo dice di si. 

posted 2 settimane fa | 11

Questa mattina mi sono alzato presto, ma la mia gioia di vivere è rimasta a letto.

posted 2 settimane fa | 6

Questo è ciò che resta al mattino dei miei capelli alla Matt Bomer. Giuro che ieri l’effetto era diverso, molto più somigliante; a causa delle vertigini mi risveglio sempre con un ciuffone alzato in centro e i capelli a barchetta sui lati. Sembro più un personaggio dei Peanuts che un attore bello bellissimo.  

In alto a destra potete ammirare il bagnoschiuma della mia amica, dimenticato su quella mensola da tempo immemore. 

#foto